LANGUAGE
 

Academy

logo-mariani-academy

Chi siamo

La Mariani Affreschi è un’azienda leader nel settore della produzione di affreschi autentici per l’arredamento e la decorazione artistica d’interni, con rappresentanze commerciali in Italia e all’estero e decine di progetti esclusivi realizzati per Ville e Palazzi privati in tutto il mondo.

All’interno del laboratorio di Mariani Affreschi, da 30 collaborano stabilmente affrescatori Maestri d’Arte e tecnici dello “strappo”, formando un team unico nel panorama artistico internazionale. La conoscenza della pittura ad affresco, infatti, è oggi competenza rara nel mercato del lavoro, poiché pochissimi artisti conoscono e praticano questa arte, purtroppo trascurata da gran parte delle stesse scuole ed accademie.

In questo contesto, la Mariani Affreschi ha sentito il dovere di tramandare la nobile ed antica arte dell’affresco, aprendo dal Gennaio 2017 le porte del proprio laboratorio ad un pubblico di studenti, neolaureati ed appassionati di pittura, offrendo corsi di formazione personalizzati, individuali o di gruppo. Ogni corso mira ad offrire agli allievi la possibilità di avvicinarsi al meraviglioso mondo dell’affresco e di svilupparlo successivamente, secondo le proprie esigenze e capacità, anche in piena autonomia.

A differenza di qualsiasi altra scuola, i workshop offerti dalla Mariani Affreschi avranno un valore aggiunto ineguagliabile, poiché gli allievi si formeranno all’interno di una vera e propria azienda, respirando la quotidianità di un laboratorio produttivo rivolto al mercato dell’arredamento e della decorazione d’interni.

Tecnica della pittura Affresco

La tecnica dell’affresco può dirsi “la madre di tutte le pitture”. Inventata dagli Egiziani, venne poi tramandata ai Greci, ma è con Giotto che divenne la tecnica universalmente conosciuta e che ci affascina tutt’oggi.

Nei laboratori d’arte si possono scoprire i segreti dell’affresco, che partono sicuramente dalla preparazione di un buon supporto.

Su un muro di mattoni viene steso, con cazzuola e frattazzo, il rinzaffo; successivamente, con una lunga spatola in metallo, vengono applicati l’arriccio e l’intonaco in modo da ottenere un supporto liscio e saturo d’acqua (da qui il nome “a-fresco”) su cui lavorare, costituito da sabbia silicea e calce spenta.

Dopo aver realizzato i disegni preparatori e quelli in scala reale, questi ultimi vengono trasportati sull’intonaco bagnato, che inizialmente risulta di colore grigio. Innumerevoli sono le tecniche per realizzare questo passaggio, dall’utilizzo del carboncino, alla sinopia, al più conosciuto spolvero.

La fase successiva consiste nello studio e nella scelta dei colori, valutando quali zone dipingere prima di altre.

Dubbi e incertezze non sono consentite in questa tecnica, nella quale tutto deve essere già predisposto in fase di esecuzione. Poiché l’intonaco assorbe immediatamente il colore, infatti, non è possibile apportare correzioni durante l’esecuzione dell’opera, ma solo in un secondo momento, ad intonaco asciutto. Pertanto la lavorazione deve essere eseguita celermente e senza errori, all’incirca nella stessa giornata di lavoro, mantenendo il supporto leggermente umido con dell’acqua.

Asciugandosi, la calce presente nell’intonaco da grigia sbianca, inglobando i colori attraverso il processo chimico della carbonatazione che li rende stabili e molto resistenti nel tempo.

Questo processo avviene per la presenza di anidride carbonica nell’aria che combinandosi con la calce forma il carbonato di calcio; i granelli di sabbia e i pigmenti si saldano fra di loro diventando insolubili all’acqua.

I colori impiegati per la pittura a fresco  devono essere compatibili con la calce, ovvero devono essere minerali in quanto quelli di origine animale e vegetale verrebbero bruciati dalla calce stessa.

I pigmenti vengono stemperati nell’acqua secondo un procedimento che richiede particolare attenzione. Infatti, pigmenti troppo liquidi non sarebbero abbastanza resistenti e verrebbero “persi”, oppure, se troppo corposi, non verrebbero assorbiti totalmente dalla calce e sarebbe difficile ottenere una buona sfumatura. I colori, inoltre, tendono a cambiare tonalità una volta inglobati dalla calce.

Da una mera spiegazione teorica, la pittura a fresco potrebbe sembrare relativamente semplice, ma, come apparirà chiaro dopo questa introduzione, necessita di una grande maestria dal punto di vista dell’esecuzione. Proprio come nelle botteghe rinascimentali, infatti, l’apprendimento di questa tecnica può avvenire soltanto attraverso una intensa esercitazione pratica, affiancati dai Maestri più esperti che hanno sperimentato su sé stessi, negli anni, i numerosi imprevisti di questa complessa ma affascinante tecnica pittorica.

Obiettivi del Corso

Partecipare ad un corso di affresco all’interno del laboratorio di Mariani Affreschi permetterà agli allievi di approcciarsi a una delle tecniche artistiche più antiche, sperimentando con le proprie mani la realizzazione dell’affresco lungo un intero ciclo produttivo, dall’esecuzione del disegno preparatorio alla fase di pittura di un soggetto completo, prendendo consapevolezza della reazione dei colori durante la carbonatazione e scoprendo il peculiare uso dei pigmenti, completamente diverso nell’affresco rispetto alle altre tecniche.  Al termine del corso, gli allievi saranno in grado di gestire autonomamente l’esecuzione di un affresco di complessità adeguata alle proprie doti artistiche. E’ indispensabile precisare che la padronanza assoluta di questa tecnica richiede anni e anni di pratica, quindi ogni allievo/a potrà scegliere una formazione più o meno intensa, in base alla propria disponibilità ed ai propri obiettivi personali e professionali, assistito e consigliato dal proprio docente. In base alla combinazione di questi fattori, in conclusione, i nostri corsi permetteranno di:

  • soddisfare una propria passione personale, per chi è semplicemente innamorato dell’arte e la pratica per diletto;
  • affinare una tecnica prima poco conosciuta, per chi fa della pittura un mestiere e desidera aggiungere una competenza specifica al proprio curriculum;
  • raggiungere una padronanza della tecnica a livello professionale anche verso esecuzioni complesse, per chi vorrà puntare quasi esclusivamente su questa tecnica nella  propria libera professione.

Programma didattico

Introduzione alla tecnica dell’affresco: spiegazione della tecnica dal punto di vista teorico e dei materiali utilizzati.

Preparazione del supporto murario: stesura dei vari strati, rinzaffo, arriccio e intonaco; trucchi per mantenere il supporto fresco e capire in modo pratico il processo di carbonatazione.

Scelta del disegno preparatorio e trasferimento sul supporto: questa fase è eseguibile in vari metodi, tra i quali ricordiamo la sinopia e lo spolvero. Il disegno in base ad ogni corso scelto avrà un soggetto differente, ispirandosi anche a grandi artisti del passato. A titolo esemplificativo, potranno essere affrontati temi come: elementi di decoro/ornato, trompe l’oeil, arte figurativa medioevale, rinascimentale e neoclassica.

Preparazione del materiale: scelta dei pigmenti da utilizzare, spiegazione della loro natura e composizione, consigli pratici su come stemperare i colori e prove per comprendere la loro trasformazione dopo il processo di carbonatazione.

Esecuzione pittorica: quali colori applicare prima di altri e come sfumarli; trucchi e consigli per la sovrapposizione dei pigmenti e per ottenere punti luce brillanti e ombreggiature.

Analisi conclusiva: quali difficoltà hanno rallentato la realizzazione dell’affresco e consigli su come approcciarsi nei successivi elaborati; eventuale ritocco a secco.

Svolgimento dei Corsi

I corsi avranno durate differenti, da alcuni giorni fino al mese, e verranno plasmati in base alla tipologia e alla laboriosità del corso stesso, rispettando gli orari lavorativi dell’azienda (tutti i feriali, dalle 8.00 alle 17.00). E’ possibile partecipare a corsi di gruppo, strutturati preventivamente, oppure frequentare un corso su misura delle proprie esigenze ed aspettative. Questa è la metodologia da noi preferita, perché a differenza di ogni altra tecnica l’affresco richiede un apprendimento senza confini e senza regole preventive: passione, obiettivi personali e capacità di base sono gli ingredienti essenziali per tracciare un piano formativo su misura di ogni singolo allievo/a.

La sede didattica sarà presso il laboratorio produttivo della Mariani Affreschi, dove risulteranno incantevoli agli occhi degli appassionati le stratificazioni di intonaco lasciate dagli affreschi prodotti dai Maestri d’Arte nell’esecuzione di svariati lavori destinati alle varie committenze, che faranno da sfondo attivo ai corsi stessi. I Maestri d’Arte della Mariani Affreschi trasmetteranno le proprie conoscenze agli allievi e li seguiranno personalmente nel loro percorso formativo.

Attestato finale

Al termine di ogni corso, la Mariani Affreschi rilascerà un attestato nominativo di partecipazione, in accordo con il docente Maestro d’Arte che confermerà in forma sintetica il percorso svolto ed i risultati raggiunti dall’allievo/a.

OPPORTUNITA’ LAVORATIVE AL TERMINE DI UN CORSO

Partecipando ai corsi proposti dalla Mariani Affreschi, gli allievi avranno l’opportunità di continuare il rapporto di crescita con la tecnica dell’affresco attraverso stage, sbocchi lavorativi e possibili collaborazioni aziendali, anche con la Mariani Affreschi stessa, che si riserva la possibilità di proporre collaborazioni professionali agli allievi più talentuosi, sia per l’inserimento di nuove creazioni nei propri cataloghi, sia per la partecipazione in squadra alle commesse ed ai progetti ad essa commissionati, in Italia e all’estero.

Richiedi informazioni

* Campi obbligatori